Stare Bogaczowice - Il Castello Cisy
Wybierz obiekt:

Stare Bogaczowice - Il Castello Cisy

Al interno del parco paesaggistico Książ (in polacco: Księżański Park Krajobrazowy), sulla riva del fiume Czyżynka, si trovano le rovine di una delle più importanti roccaforti del ducato di Świdnica-Jawor. Tra il XIII e il XIV secolo il principe Bolko I il Severo ho costruito un castello di pietra con un muro a forma di un quadrangolare. Oltre la torre, con un diametro di 10 m, fu costruita una parte abitabile. Come molti castelli della Bassa Slesia, nel XIV, il castello Cisy divenne la spelonca dei cavalieri - briganti. Bolko II l’ha riconquistato Si ritiene che sotto il regno di questo sovrano il castello è stato ampliato. Al momento della morte di Bolek II, il castello divenne proprietà della vedova Agnese. Dopo la sua morte nel 1392, passò nelle mani del re di Boemia. Il re ha donato la proprietà due famiglie cavaliere:-von Grunau e von Czettritz. Il primo grave danno cha toccato il castello e venuto a causa dal'assalto degli hussiti. Finita laa guerra l'edificio e stato ristrutturato ed e stato innalzato un muro circondante la parta bassa del castello. Nel XVI secolo, sono stati iniziati i lavori di modernizzazione delle fortificazioni. È stata aggiunta una torre, il cui compito era di difendere il ponte levatoio che conduce al castello. Il secondo periodo della storia del castello, nella quale è stato gravemente danneggiato, fu la Guerra dei Trent'anni. Nel 1643 l'esercito svedese ha preso e distrutto la fortezza. Alla fine delle ostilità, il castello passa nelle mani dei vecchi proprietari. Purtroppo non avevano nessuna intenzione di ripristinare lo splendore del castello. Con il tempo i muri di difesa sono stati smantellati e le pietre sono state usate per le costruzioni nella zona circostante. Nel 1830 il castello passa alla famiglia von Zietena. Purtroppo il nuovo proprietario non era interessato del restauro. I tentativi di ricostruzione hanno avuto luogo nel periodo tra le due guerre (il restauro del cancello esterno) e negli anni '60 del ventesimo secolo. In seguito divenne come l’attrazione turistica.

Oggi, le rovine del castello sono aperti ai visitatori per tutto l'anno. Le parti meglio conservate sono: la torre, i frammenti delle muraglie, i resti del cancello e uno degli edifici di alloggio. 

Contatto:

No.

Come arrivare:

Ci sono i due tratti per raggiungere il castello: il tratto verde - dei castelli di Piast e il tratto giallo-blue – dei Lancieri della Legione della Vistola. Dal castello Książ, dale rovine di Wałbrzych e da Świebodzice - 3 km, da Wrocław 70 km, si raggiunge in un ora e 10 min, strada n. 35.

Da visitare:

Disponibile al pubblico.

Eventi costanti e ciclici:

No.

Parcheggio:

No.

Galleria

Dove mangiare:

Restauracja Legenda

ul. Narciarska 1, 58-310 Szczawno-Zdrój

tel. 74 849-31-74, 600-970-821, 600-970-826

www.restauracja-legenda.pl

e-mail: kontakt@restauracja-legenda.pl, modulo di contatto sulla pagina web

Ristorante Dwór Maksyma

ul. Sienkiewicza 33a, 58-310 Szczawno-Zdrój

tel. 74 841-40-15

www.dwormaksyma.pl

e-mail: dwormaksyma@o2.pl

Hotel Księżyc

ul. Jeleniogórska 52, Świebodzice

tel. 74 856-10-50

www.hotelksiezyc.pl

e-mail: modulo di contatto sulla pagina web

Dove allogiare:

Gospodarstwo Agroturystyczne „Przy Kominku”

ul. Główna 1, 58-312 Stare Bogaczowice

tel. 74 845-23-23

pagina web: no.

e-mail: no.

Pensjon Przy Kortach

ul. Ofiar Katynia 2A, 58-319 Szczawno-Zdrój

tel. 74 882-00-16

www.przykortach.com

e-mail: pensjonprzykortach@o2.pl

Gospoda Pod Wieżą

ul. Zacisze 2A, 58-319 Szczawno-Zdój

tel. 74 840-26-83

www.gospodapodwieza.pl

e-mail: gospodapodwieza@gospodapodwieza.pl

Agroturystyka U Anny

Cieszów 28, 58-160 Świebodzice

tel. 74 845-20-90, 695-882-090

pagina web: no.

e-mail: no.

Obiekt PTTK Bacówka Pod Trójgarbem

ul. Główna 64, 58-311 Lubomin

tel. 74 845-22-08

www.pttk.jgora.pl

e-mail: info@trojgarb.pl

Informazioni turistiche:

Centrum Informacji Turystycznej i Kulturalnej

Rynek 9, 58-300 Wałbrzych

tel. 74 666-60-68

www.cit.walbrzych.pl

e-mail: cit@um.walbrzych.pl, modulo di contatto sulla pagina web