Bolków - Il Castello di Bolko
Wybierz obiekt:

Bolków - Il Castello di Bolko

Il Castello di Bolko fu costruito nel XIII secolo ed è uno dei castelli più riconoscibili della Bassa Slesia. Erge maestoso su tutta l'area - sorge su una collina con l’altezza di circa 400 m. La costruzione della struttura ha iniziato principe Boleslao II chiamato Calvo, e poi portata avanti dal figlio Bolko I. Il castello fu una delle tante fortezze della catena montuosa dei Sudeti e serviva come protezione e difesa. In definitiva ha contributo al mantenimento a lungo del'indipendenza del Ducato di Świdnica-Jawor (fino alla fine del XIV secolo).Inizialmente era costituito dai due edifici: residenziale e rurale. In seguito, veniva eretta alta torre ( 28 m), in forma di strappo (che avrebbe dovuto proteggere contro i colpi di cannone). lo spessore del muro in basso arriva a 4,5 m. Più tardi viene realizzato il grande cancello e il collegamento tra la residenza e la parte rurale. Il castello ha più volte dimostrato le sue qualità difensive. Per esempio, ha resistito gli assalti del re di Boemia Giovanni di Lussemburgo, che nel 1331 veniva in soccorso all’Ordine Teutonico che combatteva con re polacco Ladislao I detto Breve. Come pure ha resistito nel 1335)alle prove di sottomissione dello stesso sovrano. Non e stato conquistato durante le guerre degli Ussiti, anche se la città Bolków e stata presa. Dopo la cessazione della linea famigliare dei Piasti (la morte di Bolek II e sua moglie Agniese), il castello divenne proprietà del re di Boemia. Nel 1463, il re ceco Giorgio di Poděbrady ha nominato burgravio Hans von Tschirn, il quale diventato famose per le rapine dei commercianti. Questa situazione ha provocato gli abitanti di Swdnica e di Breslavia di intervenire a mano armata. La sede del farabutto burgravio e stata conquistata portando la calma nella zona. Importanti cambiamenti del castello sono state introdotte nel XVI secolo, con l'acquisizione del castello da parte del Vescovo di Breslavia Jakob von Salza. La struttura e stata restaurata in stile rinascimentale. Sono state modernizzate le fortificazioni ed e stata aggiunta una seconda linea delle mura ch consentiva l'utilizzo di artiglieria. A quel tempo sorge la struttura detta “La casa delle donne”. Durante la Guerra dei Trent'anni, il castello e stato tre volte assediato. Nel 1646 cadde definitivamente sotto la pressione dell'esercito svedese. Le distruzioni causate dal lancio delle granate erano talmente gravi che il castello perse le sue qualità difensive. In seguito viene stato venduto all'Ordine Cistercense di Krzeszów. Cistercensi adattano la struttura alle loro esigenze.

Gli edifici del castello sono state in fiamme due volte negli anni 1720 e 1795. Nel 1810 è stato annunciato la secolarizzazione dei beni della Chiesa, i cistercensi furono espulsi, e il castello passò sotto l'amministrazione del governo prussiano. Purtroppo, le autorità non si sono interessati alla ricostruzione del castello e hanno consentito l'uso delle pietre e dei mattoni della residenza per le altre costruzioni. Nel XIX secolo, nel castello e stato aperto al pubblico il primo museo che,dopo la seconda guerra mondiale viene aperto nuovamente.

Oggi il castello ospita una succursale del Museo Regionale di Jelenia Góra e vengono effettuati i lavori di riparazione. Il museo si trova presso la “Casa delle donne”, dove si possono vedere i modelli di castelli e armi medievali. La torre del castello otre una splendida panorama. Si può, tra gli altri, intravedere il castello Świny.

Contatto:

Muzeum Zamku Bolków

59-420 Bolków 

tel. 75 741-32-97

www.muzeum-bolkow.info.pl

e-mail: kustosz@muzeum-bolkow.info.pl

Come arrivare:

La distanza da Wrocław 82 km, ci vuole circa un ora e 15 min. Dall’autostrada A4 verso Zgorzelec si prende la strada n. 5, si attraversa Strzegom, Dobromierz, Bolków.

Possibilità di visita:

V – IX: mar.- ven. 9.00 – 16.00, sab. i dom. 9.00 – 18.00; lunedì - ciuso

IX - IV: sab. i dom. 9.00 – 17.00.

XI - III: sab. e dom. 9.00 – 16.00.

Biglietti: N – 7 zł , S - 4 zł.

Eventi costanti e ciclici:

VI – Giorni di Bolków

VI – Giorni della cultura cavaleresca

VII – Festiwal Castle Party

IX – Picnic cavalereso del XVII secolo

Parcheggio:

Galleria

Dove mangiare:

Karczma „Podgórzanka”

ul. Kamiennogórska 3, 59-420 Kaczorów

tel. 75 741-21 14, 608-043-638

www.podgorzanka.com.pl

e-mail: 608043638@eranet.pl

Ristorante „Nad Potokiem”

ul. Jeleniogórska 17. 59-420 Kaczorów

tel. 75 741-21-78

www.nadpotokiem.com

e-mail: nadpotokiem@op.pl

Zajazd Przy Kominku”

Nowe Rochowice 22, 59-420 Bolków

tel. 75 74-13-299, 604-973-622

www.przykominku.pnet.pl

e-mail: zajazd@przykominku.pnet.pl

Dove allogiare:

Camping Pod Lasem

Świny 17, 59-420 Bolków

tel. 75 741-43-78, 508-677-106

www.campingpodlasem.pl

e-mail: info@campingpodlasem.pl

Hotel Bolków

ul. Sienkiewicza 17, 59-420 Bolków

tel. 75 741-39-95

www.hotel-bolkow.pl

e-mail: modulo di contatto sulla pagina web

Chata Morgana Agroturystyka

Jastrowiec 15, 59-420 Bolków

tel. 75 745-02-00, 605-339-675

www.chatamorgana.ig.pl

e-mail: chatamorgana@ig.pl

Hotel Panorama

ul. Adama Mickiewicza 6, 59-420 Bolków

tel. 75 741-34-44, 606-33-938

www.panoramashs.superturystyka.pl

e-mail: modulo di contatto sulla pagina web

Zajazd Przy Kominku”

Nowe Rochowice 22, 59-420 Bolków

tel. 75 74-13-299, 604-973-622

www.przykominku.pnet.pl

e-mail: zajazd@przykominku.pnet.pl

Informazioni turistiche:

Gminne Centrum Informacji Turystycznej

Rynek 3, 59-400 Jawor

tel./fax 76 870-33-71

www.gcit.jawor.pl

e-mail: poczta@gcit.jawor.pl