Bukowiec – complesso del palazzo e parco
Wybierz obiekt:

Bukowiec – complesso del palazzo e parco

Le prime menzioni su Bukowiec apparsero nel 1305. Nel 1379 la tenuta appartenne ad un cavaliere - Heinko von Zedlitz, e probabilmente all’epoca fu costruito il castello con fossato. Nel 1744 lo stabile fu ristrutturato, ampliato e coperto con un tetto a mansarda.
Nel 1789, il conte Friedrich Wilhelm von Reden decise di trasformare Bukowiec su modello inglese. I lavori di costruzione durarono fino alla fine del XVIII sec., sotto la supervisione del professor Friedrich Rabe da Berlino. Il palazzo ottenne il carattere nello stile classicistico. Il 9 agosto del 1802, Wilhelm sposò Friederike Riedesel zu Eisenbach. In occasione del suo arrivo a Bukowiec, il conte ordinò di costruire sul territorio del complesso, una sala da tè, nella forma di un padiglione aperto, con un portico a colonne, con due locali ai lati. Inoltre, fu costruita una torre di osservazione, una casa di piscina, e le rovine artificiali di un anfiteatro romano. I piani dell'ammodernamento compresero anche il parco. Il 3 luglio del 1815, il conte fu sepolto, secondo la sua volontà, nella cripta dell'abbazia di Bukowiec. Nel 1840, su richiesta del re di Prussia, la contessa si occupò della ricerca di un posto nuovo per il tempio portato dalla località Vang, costruito a cavallo del XII e XIII sec. e del suo restauro. Grazie alla contessa la chiesa Wang si trova a Karpacz Górny. I parenti della contessa, l’uno dopo l’altro, ereditarono la tenuta di Bukowiec. L'ultimo di loro, Friedrich von Rotenhan, fu espulso nel 1946. L’ufficio per la protezione dei monumenti subentrò nel possesso del mobilio e delle collezioni d’arte. Nel palazzo fu fondata la camera dei cimeli dedicata al conte von Reden. Dopo il 1945 nell'edificio furono organizzati per ordine: una scuola, una casa vacanza, l’Università e il Politecnico di Wrocław, una scuola veterinaria, una casa degli incontri dei giovani e l'Accademia di Agricoltura. Dal 1999, sul territorio di Bukowiec sono iniziati i lavori di restauro. Nel 2010 il parco a Bukowiec è stato trasmesso alla Fondazione della Valle dei Palazzi e Giardini della Conca di Jelenia Góra, che ha in programma la ricreazione della forma originale del parco. È già stato restaurato in gran parte il padiglione della sala da tè.

 

 

Contatto:

Związek Gmin Karkonoskich. Pałac Bukowiec

ul. Robotnicza 6, 58-533 Mysłakowice

tel. 75 718-24-15, 75 713-10-89

www.zgk-karkonosze.pl

e-mail: biuro@zgk-karkonosze.pl

 

Come arrivare:

Bukowiec si trova a circa 100 km da Wrocław. Da Jelenia Góra bisogna dirigersi verso Mysłakowice, a Kostrzyca bisogna girare in direzione di Bukowiec. Il palazzo è situato nella parte orientale del paese Bukowiec, in via [ul.] Robotnicza.

 

 

 

 

Modalità di visite:

Si, aperto 7-15

 

Eventi fissi e ciclici:

no.

 

Parcheggio:

Si.

 

Dove mangiare:

Pensjonat – Restauracja Śnieżna Kopa

ul. Muflonowa 2, 58 - 564 Sosnówka

tel. 75 761-02-41, 509-663-241

www.snieznakopa-sosnowka.superturystyka.pl

modulo di contatto on line

 

Restauracja Hotel Karkonosze

ul. Wiejska 75, 58 - 535 Miłków

tel. 75 761-00-07

www.restauracjakarkonosze.pl

e-mail: biuro@restauracjakarkonosze.pl

 

Dove dormire:

SSM Skalnik (w centrum Bukowca)

ul. Szkolna 2, Bukowiec, 58 – 533 Mysłakowice

tel. 75 718-26-28

www.schronisko-skalnik.pl

e-mail: schronisko.skalnik@o2.pl

 

Ośrodek Wczasów Dziecięcych Margo

ul. Robotnicza 27, Bukowiec, 58 – 533 Mysłakowice

tel. 75 718-30-94

www.margo.wczasy.net.pl

e-mail: margobukowiec@interia.pl

 

Gospodarstwo Agroturystyczne Pod Jaworem

ul. Tokarska 6, 58 – 533 Bukowiec

tel. 75 718-32-97, 696-144-980

www.pod-jaworem.pl

e-mail: biuro@pod-jaworem.pl

 

Punti di informazione turistica:

Centrum Informacji Turystycznej

ul. 3 Maja 25 a, Karpacz

tel. 75 761-86-05, tel./fax 75 761-97-16

www.karpacz.pl

e-mail: it@karpacz.eu

Aperto: lun. – ven.: 9.00–17.00