Lubiąż - Chiesa dell'Assunzione di Maria Vergine, Il Convento e la Chiesa di San Giacobbe
Wybierz obiekt:

Lubiąż - Chiesa dell'Assunzione di Maria Vergine, Il Convento e la Chiesa di San Giacobbe

L'abbazia cistercense di Lubiąż nel 1175 fu fondata dal principe Boleslaw I Il Grande, che ha invitato i Cistercensi al posto dei monaci Benedettini. Questo è stato il primo monastero cistercense in Slesia.

Il Seicento e il Settecento sono stati i periodi di maggiore prosperità nella storia di Lubiaz. L'abate Johann Reich ha costruito il nuovo complesso del monastero barocco sul sito di un monastero medievale. Oggi è uno dei più grandi dell'Europa centrale. Quando una gran parte della Slesia cadde sotto il dominio prussiano, la situazione della Fondazione di Lubiąż e' notevolmente peggiorata. Anche in questo caso, i beni del monastero sono passati allo Stato (1810). La congregazione ha perso grandi proprietà, composte da 59 villaggi e 32 tra fattorie, fabbriche e opere murarie. Nel corso degli anni, nel monastero sono stati impiantati: una stalla, una scuola e un ospedale per malati mentali. Durante la guerra, ha ospitato l'armeria e dopo l'ospedale per i soldati sovietici. Durante la guerra, nel museo del convento sono stati conservati i reperti del Museo nazionale di Breslavia.

Il complesso monastico di Lubiaz e ' a forma di L, con una facciata di piu' di 200 metri. Comprende la chiesa dell'Assunzione e il Convento, a sua volta costituito dal Palazzo dell'Abate, dalla Clausura e dalla Chiesa di San Giacobbe.

La Chiesa dell'Assunzione fu costruita nel XIV secolo in stile gotico, ma nel XVII secolo venne ricostruita in stile barocco. E' una chiesa a tre navate, con transetto e deambulatorio con cappelle sul lato destro. Vicino a questa chiesa si trovano la Cappella del Principe, costruita nel XIV secolo, e la Cappella della Madonna di Loreto risalente al XVIII secolo. All'interno della Chiesa si possono vedere solo alcune parti dell'ex altare, affreschi sui soffitti ed i resti di tombe reali situati nel pavimento del coro.

Nel monastero si trova la Sala Principe su due piani. La pittura e la scultura risalgono agli anni 1734-1738 e sono opera del pittore Filippo Cristiano Bentum e dello scultore Franz Joseph Mangoldt. Il monastero conserva anche antiche celle dei monaci e la biblioteca (attualmente in restauro), decorata con dipinti dell' illusionista Bentum. Gli autori degli affreschi che si trovano nel refettorio estivo (la ex sala da pranzo) sono Dankwart Karl e Michael Willmann. nel monastero si trova una mostra permanente sulle altre città bagnate dall'Oder.

All'interno del complesso monastico ci sono altri edifici attualmente chiusi per lavori di manutenzione, compresa la Chiesa di San Giacobbe. Altri edifici, come la fabbrica di birra, il panificio, l'ospedale, il convento, la segreteria del monastero, la rimessa sono attualmente occupati. Dal 1989, l'Abbazia ha in custodia la Fondazione Lubiaz.

Contatto:

Fundacja Lubiąż

pl. Maxa Borna 9, 50-204 Wrocław

tel./fax 71 322-21-29

www.fundacjalubiaz.org.pl

e-mail: biuro@fundacjalubiaz.org.pl

Amministratore: pl. Klasztorny 3, tel. 71 389-71-66.

Come arrivare:

Lubiąż sta nel comune di Wołów, circa 55 chilometri da Wrocławia e circa 30 chilometri da Legnica. Arrivare con la strada nr 94 verso Lubin, uscita sulla strada nr 338 verso Lubiąż. Il complesso cistercense si trova lungo la starda all'entrata della cita'.

Possibilità di visita:

Con la guida, ogni ora tranne la chiesa di San Giacobbe

1 IV – 31 X dalle 9.00 alle 18.00; 1 XI – 30 III: dalle 10.00 alle 15.00. Biglietti: normale - 12 zł., ridotto - 8 zł.

Eventi costanti e ciclici:

  • Mercato cistercense – Maggio;

  • SLOT ART, – Luglio;

  • Electrocity, festival della musica ellettronica – Agosto;

  • Wratislavia Cantans – Settembre.

Parcheggio: Disponibile

Punti gastronomici:

Taverna Cysterska

pl. Klasztorny 1, 56-110 Lubiąż

tel. 71 389-78-71, 609-878-868

www.Tavernacysterska.pl

e-mail: mk@Tavernacysterska.pl

Dove alloggiare:

Dom Rekolekcyjny Misjonarzy Klaretynów

Krzydlina Mała 69, 56-100 Wołów

tel. 71 389-01-32, 71 389-01-91

www.krzydlina.pl

e-mail: DomReko@wr.onet.pl

Informazioni turistiche:

Nella fase della costruzione

 

Galleria