Bagno – Il palazzo ed il parco
Wybierz obiekt:

Bagno – Il palazzo ed il parco

Il palazzo a Bagno, vicino alla cittadina di Oborniki Śląskie, risale al XVIII secolo come sede delle famiglie nobili della Slesia. La parte più antica della costruzione in stile di barocco è stata costruita su richiesta del conte Heinrich Leopold von Sehr-Thos e di sua moglie. Nel corso dei primi due secoli, l’edificio passò ripetutamente di mano in mano. Nel 1905 il palazzo fu acquistato da Georg Kissling, un ricco industriale e proprietario della birreria di Breslavia. Negli anni 1907 – 1914, su sua richiesta, l’edificio barocco è stato ampliato e rimodernato. Sucessivamente è stato costruito un altro edificio in stile neobarocco, chiamato Palazzo Nuovo. Il progetto è stato avviato da Paul Jarosch.

 

Questi abbellimenti servivano per affascinare l'imperatore in modo tale da ottenere la consegna, voluta dal Kissling, del titolo di nobiltà. Infatti, per la prevista visita del sovrano, fu costruito il cancello ovest, ispirato alla forma dell'arco trionfale. Una scala di pietra che conduce dal corridoio al primo piano e il nuovo cancello furono nominati degli Imperiali. Sopra il cancello d'ingresso è stata incisa un'iscrizione " Veritate et Justitia". Le vetrate nelle finestre mostrano una personificazione di questa frase sentenza. Dopo il 1922, l'erede di Georg Kissling fu suo figlio, Conrad Kissling. Proprio lui, nel 1927, vendette Bagno e il suo palazzo all’Assoziazione bancaria dei proprirtari dei terreni (in polacco: Towarzystwo Kredytowo Ziemskie w Królestwie Polskim). Dopo tre anni passò nelle mani dei padri salvatoriani. In seguito nel 1933, i salvatoriani presero possesso anche degli edifici della fattoria. Nel 1940 i monaci furono costretti a lasciare il palazzo-convento lasciandolo ai nasisti che istituirono un campo per gli sfollati dalla Jugoslavia, Varsavia e Łódź. Nel 1945 l'Armata Rossa entrò nell'edificio. Dopo la guerra, i padri salvatoriani tornarono nel palazzo e vi risiedono fino ad oggi.

Nell'ala più antica in stile di barocco si trovano le due sale da ballo. Nella sala banchetti è stato conservato il soffitto di legno decorato con gli ornamenti araldici. Una grande sala di caccia e statacoperta di boiseries (pannelli di legno) e decorazioni di pelle, il camino funziona fino ad’oggi.

Attualmente, il palazzo ed i parco appartiene all’Ordine dei padri salvatoriani, ospita la casa religiosa e il seminario maggiore per gli chierici. Il palazzo è restaurato, circondato da un parco di oltre 5 ettari. Nel parco si sono stati conservati tra gli altri la chiesa, la grotta e una “pergola dei filosofi”.

 

Contattare:

Klasztor Salwatorianów i Wyższe Seminarium Duchowne

Bagno 86, 55 – 120 Oborniki Śląskie

tel. 71 310-61-26

e-mail: seminarium@sds.pl

 

Come arrivare:

Bagno è situato a 35 km a nord-ovest da Breslavia, 2 km ad ovest della strada da Oborniki Śląskie a Żmigród. Possibilie prendere il treno (PKP) fino a un villaggio di Osola (3 km dal palazzo). C’è anche un’altra possibilita di raggiungere - con l’autobus da Oborniki Śląskie (fermata presso il palazzo).

 

Possibilità di visitare:

Il palazzo si puo visitare solo la domenica dalle ore 13.00 alle 17.00. Un altro termine richiede il consenso del superiore del seminario. La guida è uno dei chierici. Prezzo - libere donazioni.

 

Eventi costanti e ciclici:

No.

 

Parcheggio:

Per i visitatori presso il convento.

 

Dove mangiare:

Restauracja i Usługi Noclegowe Bis

ul. Piłsudskiego 26 a, 56 - 100 Wołów

tel. 71 389-30-38

 

Pizzeria Gradioli

pl. Szkolny 1, 56 - 100 Wołów

tel. 71 389-36-00

 

Noclegi i Restauracja Retro

ul. Piłsudskiego 8, 55 - 120 Oborniki Śląskie

tel. 71 310-27-04, 71 310-13-92

 

Dove alloggiare:

Pensjonat Carino

Bagno 7

tel. 71 310-64-18

 

Pensjonat Agro – Nis

ul. Modrzewiowa, Osolin

tel. 71 310-63-40

 

Ośrodek Wypoczynkowy Nad Stawem

Osolin, ul. Stawowa 46, 55 – 120 Oborniki Śląskie

tel. 503-461-106

www.nadstawem.net.pl

modulo di contatto sulla pagina web

 

Centri di informazione turistica:

InfoPunkt

ul. Skłodowskiej 31/II, 55 - 120 Oborniki Śląskie

tel. 508-141-202